VERDI: PRESENTATE LE OSSERVAZIONI SULLA DOMANDA AIA – ILVA

Il 5 settembre scorso, i Verdi della provincia di Taranto hanno inviato le proprie osservazioni sulla domanda AIA di AM InvestCo Italy S.r.l., al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare.
Partendo dalle osservazioni presentate dall’associazione Peacelink che ha prodotto una disamina approfondita dei documenti, i Verdi ritengono che gli acquirenti e il Governo debbano assumere la responsabilità di un processo di riconversione radicale per tutelare l’ambiente e la salute.
L’unica AIA accettabile sarebbe quella che permette di azzerare i valori degli inquinanti attualmente emessi dall’Ilva nelle matrici ambientali e l’impatto sulla salute dei cittadini, senza alcun danno all’ambiente e alle future generazioni, portando a termine la bonifica del territorio a carico di chi ha inquinato e non certo di chi ha subito il danno. Continua a leggere VERDI: PRESENTATE LE OSSERVAZIONI SULLA DOMANDA AIA – ILVA

Annunci

Gli artisti dell’evento “Bellezza&Giustizia, Bene Comune”

Una ventata di aria fresca a Taranto l’11 AGOSTO, 0RE 21.00 verrà dalla Masseria Carmine,  Tra musica, poesia ed esposizioni di elaborati pittorici nella splendida cornice della masseria della famiglia Fornaro. Continua a leggere Gli artisti dell’evento “Bellezza&Giustizia, Bene Comune”

Bellezza&Giustizia, Bene Comune. Evento in masseria

il prossimo 11 Agosto , ore 21.00 a Taranto,

Tra musica, poesia ed esposizioni di foto e elaborati pittorici nella splendida cornice della masseria Carmine, i Verdi di Taranto vi invitano per condividere emozioni e riflessioni sul tema “Giustizia&Bellezza”, valori indivisibili.   Continua a leggere Bellezza&Giustizia, Bene Comune. Evento in masseria

La Commissione “Petizioni” del Parlamento europeo a Taranto grazie alla Cittadinanza attiva

Comunicato del 21 luglio 2017
“Taranto città europea, un grazie alla cittadinanza attiva”
Intendiamo ringraziare i comitati per l’impegno profuso nell’allertare le istituzioni europee attraverso le petizioni sull’inquinamento di Ilva ed Eni. Attraverso il loro lavoro determinato e competente svolto per anni, è venuta a Taranto la delegazione della Commissione “Petizioni” del Parlamento europeo che ha incontrato le aziende, le istituzioni, i sindacati e gli organismi datoriali, i promotori – comitati e una cittadina – e altre realtà locali che potevano fornire informazioni utili.
Continua a leggere La Commissione “Petizioni” del Parlamento europeo a Taranto grazie alla Cittadinanza attiva

I Verdi della provincia di Taranto aderiscono alla manifestazione a difesa dell’ambiente: “Massafra vuole respirare”

Aderiamo alla giornata di mobilitazione a difesa dell’ambiente di venerdì prossimo, 30 Giugno.
La notizia del via libera dato dal Consiglio di Stato alla Appia Energy per il raddoppio della centrale termoelettrica alimentata a Cdr di Massafra evidenzia l’indifferenza delle istituzioni Continua a leggere I Verdi della provincia di Taranto aderiscono alla manifestazione a difesa dell’ambiente: “Massafra vuole respirare”

Petizione – La legge è uguale per tutti… tranne a Taranto”

pubblichiamo la “Petizione per esposto collettivo – La legge è uguale  per tutti… tranne a Taranto” .
Scarica il documento cliccando qui.
Potrai così contribuire raccogliendo tu stesso/a le firme e Continua a leggere Petizione – La legge è uguale per tutti… tranne a Taranto”

Bonelli, Verdi : TARANTO NON PUO’ ESSERE BEFFATA

Il 26 luglio del 2012 veniva sequestrata l’Ilva di Taranto, emessi numerosi ordini di custodia cautelare e avvisi di garanzia per quasi 50 tra persone fisiche e giuridiche. Sono passati quasi 5 anni e le bonifiche, che avrebbero dovuto decontaminare i suoli, mettere in sicurezza le falde inquinate dal cromo esavalente e bonificare i fondali marini, non sono mai state fatte. Continua a leggere Bonelli, Verdi : TARANTO NON PUO’ ESSERE BEFFATA

Bonelli: “Drammatica scoperta. Lago di catrame affiora dalla falda superficiale al confine nord ILVA”

Comunicato del 5 novembre – Angelo Bonelli – Verdi.

Oggi a Taranto al confine Nord della proprietà Ilva spa è stato scoperto, dentro il bosco della Gravina un pozzo di catrame e pece affiorante in superficie e proveniente dalla falda superficiale. Una scoperta drammatica e inquietante che è stata fatta dall’attivista ecologista di Peacelink Luciano Manna che ha documentato con un video il disastro Continua a leggere Bonelli: “Drammatica scoperta. Lago di catrame affiora dalla falda superficiale al confine nord ILVA”

Verdi Taranto a Galletti: l’Ilva va Chiusa!

Comunicato del 5 novembre 2016
Ieri ci siamo rivolti alle istituzioni regionali, oggi riteniamo doveroso richiamare l’attenzione del ministro dell’Ambiente Galletti, il quale ha assistito alle ultime notizie sull’Ilva a Taranto senza proferire parola e senza chiedere alcun provvedimento ai Commissari, che sono tutelati dall’immunità penale e amministrativa, ma che rimangono i gestori degli impianti. Chi dovrebbe tutelare il territorio se non il ministero dell’ambiente? L’aggiornamento dello studio “Forastiere” sullo stato di mortalità a Taranto, che conferma Continua a leggere Verdi Taranto a Galletti: l’Ilva va Chiusa!

Catrame nel bosco vicino all’Ilva di Taranto, la denuncia di Peacelink

guarda il video

mannaPeacelink ha annunciato di aver scoperto in una zona al confine nord dell’Ilva di Taranto, in zona Mater Gratiae, a due passi dall’omonima abbazia, un rivolo in un bosco “che dalla consistenza e dall’odore appare simile a catrame”.”Il materiale in questione – è detto in una nota a firma di Antonia Battaglia, Fulvia Gravame, Alessandro Marescotti e Luciano Manna – affiora dal terreno a pochi passi dai limiti di proprietà Ilva”. Peacelink, che ha pubblicato un video sul social nework, si rivolge al procuratore di Taranto Carlo Maria Capristo, ad Asl e Arpa Puglia “affinché siano controllati i pozzi che alimentano i terreni agricoli circostanti”. L’iniziativa giunge a pochi giorni dall’esposto depositato da Peacelink in Procura riguardante “l’inquinamento dei terreni, della falda superficiale e profonda”. L’associazione porterà in procura il catrame prelevato e il video.

mappa ilva.jpg

 

Tutelare l'ambiente e avviare una conversione ecologica dell'economia, del modello di consumo e degli stili di vita.